“Sovente, alle due di notte, rientrando nel mio alloggio a Bologna, attraverso questi lunghi portici, l’anima esaltata da quei begli occhi che avevo appena visto, passando davanti a quei palazzi di cui, con le sue grandi ombre, la luna disegnav le masse, mi succedeva di fermarmi, oppresso dalla felicità, per dirmi: com’è bello!”.

Stendhal – Viaggio in Italia, 1826

"Vengo da te Maria" - 2013

“Vengo da te Maria” – 2013

Posted on Giu 29, 2015 in Scendo in campo | 0 comments