Single è quella persona che la domenica mattina si sveglierà pensando che la cosa più giusta da fare sia pulire casa per fare tutto ciò che in settimana non riesce a fare.
Io sono quella persona che consapevole del disordine e dei piatti del giorno prima ancora da lavare, ha come unica preoccupazione la domenica mattina dover incastrare gli incontri della domenica pomeriggio e quelli della domenica sera.
È evidente dunque che ad oggi, nella mia vita super impegnata tra un abbraccio di qua ed un abbraccio di là, non c’è spazio sufficiente per riuscire ad incastrare anche una vita sentimentale.
A meno che il futuro uomo non abbia nel suo curriculum una serie infinita di skills che gli permettano di candidarsi per la posizione di: amante, uomo delle pulizie, addetto ai baci e agli abbracci, consulente di vita e amico degli amici.

Si prega di allegare: referenze di ex (minimo due), anamnesi aggiornata al max 31/12/2013 e attestato di partecipazione al corso “È facile superare il complesso di Edipo se sai come farlo”.
Requisiti preferenziali: aver sostenuto l’esame di Bologna 1 con votazione minima 25/30, scarpe comode per camminare, buone doti culinarie, amore per Nanni Moretti, tolleranza al fumo.
Non verranno prese in considerazione le candidature di: vegetariani, astensionisti elettorali, grillini, destrofili, promotori della coprofagia di Gianni Morandi, avvocati, fricchettoni, modenesi, baciatori a pennello stitico.

Astenersi gay e perditempo.

Posted on Lug 13, 2014 in La patonza deve girare | 6 comments